sfincione siciliano
Pane e lievitati, Pizze e focacce, Ricette salate, Ricette Siciliane, Rosticceria siciliana, Secondi siciliani

Sfincione Siciliano Palermitano

Sfincione un piatto tipico della gastronomia di Palermo…buonissimo. La prima volta che l’ho assaggiato è stato circa 20 anni fa. Lo fece una vecchia signora di Palermo bravissima in cucina. Mi piacque subito al primo assaggio perché io amo i sapori forti, gustosi tipici della cucina siciliana. La signora di Palermo mi diede la sua ricetta. La scrissi in un quadernetto dove appuntavo tutte le mie ricette. Non esistevano ancora le ricette sui blog. Per anni non ho più trovato il mio quadernetto perso tra i tanti traslochi della mia vita. Poi d’incanto il quaderno è saltato fuori ed io ho potuto realizzare questo capolavoro di bontà.  Si chiama Sfincione per la sua morbidezza in Sicilia infatti con il termine Sfincia si indica una frittella morbidissima. Lo Sfincione è a tutti gli effetti un cibo da strada. Viene venduto spesso da ambulanti oltre che in panifici e pizzerie.

 sfincione siciliano

sfincione siciliano

Ingredienti per una teglia rettangolare cm. 30×25 :

 Impasto:

  • 250 g farina di grano duro
  • 300 g farina w330 o manitoba
  • 250 g circa di acqua tiepida
  • 10 grammi lievito di birra
  • 1/2 cucchiaio di zucchero
  • 1/4 di bicchiere d’olio d’oliva extra vergine
  • 10 g di sale

Per la salsa:

  •  500 g circa di pomodoro a pezzettoni
  • 3 sarde salate ( se non le avete usate le acciughe)
  • 100 g circa di caciocavallo stagionato grattugiato DOP Ragusano
  • 200 g circa di  caciocavallo semi stagionato a pezzetti DOP Ragusano
  • q.b. Sale
  • q.b. Origano fresco
  • q.b. olio di oliva extra vergine
  • 1 cipolla tagliata sottile oppure uno scalogno
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • q.b. pan grattato

Tempo di preparazione: 1 H. + TEMPO DI LIEVITAZIONE

 Procedimento:

Nella planetaria mettete le farine setacciate al centro ponete il lievito sminuzzato con un goccio di acqua. Aggiungete poi lo zucchero. img_7908Impastate con il gancio aggiungendo l’acqua un pochino alla volta. Aggiungete il sale. Impastate. img_7910Poi versate l’olio un po’per volta. img_7911Lavorate l’impasto fino a quando tutto l’olio non verrà assorbito. Dovete ottenere un’ impasto morbido ed elastico.  Ponete  l’impasto in una ciotola oleata. Fate una croce sull’impasto e ricoprite la ciotola con pellicola. Mettete in un luogo tiepido coperto con una coperta oppure in forno con la luce accesa . Lasciate lievitare per almeno due ore (deve raddoppiare).img_7912Accendete il forno a 180°.Preparate nel frattempo il condimento. In una ciotola capiente mettete il pomodoro. Poi la cipolla tagliata a pezzettino sottili e lo zucchero. Aggiungete l’origano, sale e olio. Mescolate.img_7920 Riprendete l’impasto, stendetelo sulla teglia oleata e cosparsa di pan grattato . img_7921Tagliate a pezzetti le sarde che avrete precedentemente dissalato.img_7923Ricoprite con il pomodoro. Poi mettete dei pezzetti di caciocavallo.img_7926Cospargete con il pan grattato e il caciocavallo grattugiato. Fate lievitare per un’altra mezz’oretta.img_7927Cuocete a 180° in forno per circa 20/25 minuti dipende molto dal forno. Controllate sempre la cottura.  img_7929Il nostro Sfincione è pronto per essere gustato. Potete  mangiarlo sia caldo che freddo. Rimane sempre buono e gustoso. sfincione siciliano

sfincione siciliano

Trovi le mie ricette anche sulla fanpage RICETTE BLOGGER RIUNITE