Ciambelle,  Dolci per la colazione,  Dolci Siciliani,  Ricette dolci,  Ricette Siciliane

Ciambelle fritte palermitane

Ciambelle fritte palermitane golose e morbide ciambelle da gustare a colazione o a merenda, buone per i bambini ma anche per gli adulti. Solitamente queste ciambelle vengono vendute in spiaggia da ambulanti nella zona di Palermo. E’ una vera e propria tradizione mangiarne una in spiaggia, un rito che, nonostante il caldo ed il sole, non può essere declinato. Io ho provato a gustarne una mentre mi trovavo nella spiaggia di Mondello ed è veramente un’esperienza golosa mangiarne una in riva al mare. Adesso mi accontento di farle in casa e di mangiarle guardando una foto del bel mare siciliano.

Ciambelle fritte palermitane

Ciambelle fritte palermitane

Ingredienti per circa 12/14 pz.:

  • 500 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di strutto
  • 10 g di sale
  • 200 g di latte a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • 10 g di lievito di birra fresco
  • q.b. olio per friggere
  • q.b. zucchero per decorare e/o cannella in polvere

Tempo di preparazione:

40 minuti circa+ tempo di lievitazione

Procedimento:

Nella planetaria o in una ciotola capiente mettete la farina setacciata, al centro versate il latte e sciogliete il lievito. Aggiungete l’uovo e poi lo zucchero, iniziate ad impastare prendendo piano piano la farina e aggiungendo anche lo strutto. Lavorate l’impasto a mano oppure con il gancio della planetaria fino ad ottenere un’impasto elastico e morbido.

Formate una palla che metterete a lievitare in un luogo caldo per almeno 2 ore. Io in inverno uso il forno con la luce accesa, quando fa più caldo copro la ciotola con un panno o una coperta.

Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e suddividetelo in panetti da circa 60/70 g. Lavorate con le mani per formare delle palline lisce. Mettete ogni pallina su un piano distanziate una dall’altra e fatele lievitare per circa 30 minuti.

Riprendete le palline e aiutandovi con le mani ricavate le vostre ciambelline facendo un buco al centro della pallina di pasta. Prima di friggere le nostre ciambelle vi consiglio di adagiarle su dei piccoli quadrati di carta forno così farete meglio a friggerle ed a mantenere la loro forma.

Scaldate l’olio in un tegame a 170/180° C e friggete le vostre ciambelline togliendo la carta forno dopo qualche secondo. Le friggete qualche minuto per lato fino a farle dorare.

Una volta che sono dorate, scolatele dall’olio in eccesso, tamponate con carta assorbente e passatele nello zucchero ancora calde.

Le nostre Ciambelle fritte palermitane sono pronte per essere gustate.

Ciambelle fritte palermitane
Ciambelle fritte palermitane

Piccoli consigli:

– Se ti piace questa ricetta prova anche i Macallè con la ricotta

– Le ciambelle si conservano per un paio di giorni, potete anche scaldarle prima di consumarle.

– Potete decorare anche con zucchero a velo oppure con zucchero semolato e cannella.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.