Giuggiulena o Cubbaita siciliana
Dolci Siciliani,  Ricette dolci,  Ricette Siciliane

Giuggiulena o Cubbaita siciliana

Giuggiulena o Cubbaita siciliana un dolce siciliano tipico del periodo natalizio a base di mandorle,zucchero, miele e semi di sesamo.Un dolce di origine araba il cui nome Cubbaita significa mandorlato invece il nome Giuggiulena (più usato nella zona orientale siciliana) significa semi di sesamo. Io sono stata abituata a preparalo fin da bambina insieme a mia nonna. Era una tradizione iniziare a preparare la Giuggiulena prima di Natale. Andavamo al mercato a comprare i semi di sesamo, poi per più giorni c’era la pulizia del sesamo. Un granellino alla volta io, mia mamma, mia sorella e mia nonna controllavo che non ci fossero residui di terra o altre impurità in  mezzo al sesamo. Era un lavoro abbastanza lungo a volte coinvolgevamo anche mio padre. Era un momento di condivisione familiare di qualcosa che adesso forse si è perso ma che io ricordo con tanta nostalgia. E’per questo che ho voluto, anche io, quest’anno portare avanti questa tradizione preparando la Giuggiulena o Cubbaita siciliana. Un modo per sentirmi più vicina alla mia famiglia ed alle mie tradizioni. La ricetta è quella che utilizzava mia nonna che ne preparava in grandi quantità, volendo potete farne meno dimezzando le quantità degli ingredienti.Giuggiulena o Cubbaita siciliana

Ingredienti:

  • 1 kg di semi di sesamo
  • 200 gr di mandorle con la pellicina
  • 500 gr di miele di satra o  miele ai fiori d’arancio
  • 500 gr di zucchero semolato

Tempo di preparazione:

30 minuti circa

Procedimento:

Versate il miele in una pentola, fatelo sciogliere.Aggiungete lo zucchero un po’ alla volta mescolando in maniera da togliere eventuali grumi. Quando lo zucchero si sarà sciolto completamente aggiungete le mandorle.Fate cuocere sempre mescolando per qualche minuto. Aggiungete il sesamo.
Cuocete per circa 15 minuti sempre mescolando in maniera tale che sia il sesamo e le mandorle siano tostate. Trasferite il composto su un piano in marmo o in granito leggermente inumidito. Stendete il composto con l’aiuto di un mattarello bagnato. Ripetete l’operazione più volte fino a quando avrete raggiunto lo spessore giusto. Con un coltello con la lama bagnata tagliate a strisce e poi a rombi.Giuggiulena o Cubbaita sicilianaSe ti piace questa ricetta prova anche le Cassatelle di ricotta 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: